venerdì 5 ottobre 2018

In libreria da ieri: "Il mio universo sei tu" di K.A. Tucker

Buona sera a tutti, readers! Dopo due post diversi dal solito, il blog torna a parlare un pò di libri. E lo fa con la segnalazione di un romanzo uscito ieri per Newton Compton! L'orario è un po' strano, lo so, ma non sono riuscita a pubblicarlo prima :/ scusate! Ma in caso di buone letture, come si suol dire, meglio tardi che mai... No? xD Ma torniamo a noi. L'autrice non è nuova, né per la casa editrice, né per l'Italia né, tanto meno, per il mio spazio letterario poiché mi piace molto, e sono sicura che piacerà tantissimo anche a voi. Il suo nome è K.A. Tucker e il titolo della suo nuovo romanzo è Il mio universo sei tu. Come sempre, di seguito trovate tutte le info *-*



Titolo: Il mio universo sei tu
Autore: K.A. Tucker
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: € 14,90
Data d'uscita: 04.10.2018
Un intreccio perfetto di amore, passione, suspence e mistero. Ivy è una tatuatrice di talento e, dopo anni passati in continuo movimento, forse ha trovato un posto dove fermarsi. Adesso lavora a San Francisco, al Black Rabbit, lo studio di tatuaggi di suo zio Ned: insieme funzionano alla grande e lei finalmente si sente a casa. Tutto cambia però quando Ivy si ritrova a essere testimone di un terribile crimine. È pronta a fare i bagagli di nuovo e sta per partire, ma un incontro casuale con un affascinante sconosciuto la trattiene in città, dandole un motivo per restare. Almeno finché Ivy non scopre che il loro incontro non è stato affatto casuale...

Questo appena vado da Feltrinelli me lo compro, anche perché fra eBook e cartacei credo di avere tutti i romanzi della Tucker. E sinceramente li trovo uno più bello dell'altro: il mio preferito in assoluto, magari scontato, è proprio Dieci piccoli respiri. Fatemi sapere  nei commenti cosa ne pensate voi: leggerete questo romanzo? Conoscete l'autrice? Fra tutti i suoi titoli qual è il vostro preferito? Scrivetemelo, mi raccomando *-* Un bacione e buon weekend!
Alla prossima,
Feeling Reading

martedì 2 ottobre 2018

My Make Up Time #5 | Cellulite: tre creme che dovreste assolutamente provare

Bonjour mesdemoiselle! Il caldo estivo è ormai un lontano ricordo (e meno male xD), e anche se potrebbe sembrare un argomento tardivo, ho pensato di parlarvi oggi della tanto odiata cellulite. Si tratta di qualcosa che c'è sempre, è senza tempo, così perfida che non guarda in faccia niente e nessuno... né la stagione, né la costituzione delle persone. Quando decide di arrivare lo fa e basta, e non se ne va! Perlomeno, non senza attaccarla con le giuste armi. Una delle migliori è senz'altro bere tanta acqua, seguire un'alimentazione sana e fare dell’attività fisica (oltre che un cero alla Madonna, che non fa mai male). E poi ci sono le case cosmetiche. Tutti quelli che utilizzano creme anticellulite attaccano la medesima anche dall'esterno, ma non dimentichiamo che solo le creme non portano a niente. Per di più, molti rimedi di questo tipo sono davvero costosi, e i risultati non sono dei migliori. E quelli che costano meno danno comunque risultati davvero simili. Poi, diciamocelo, molte creme ultra sponsorizzate che urlano al miracolo non sono altro che idratanti e basta. La domanda che dovremmo porci, quindi, è: perché spendere 150 Euro per una crema idratante quando potrei spenderne molti di meno per un'altra dall'effetto identico?
Tutto questo per dirvi che oggi vi parlerò dei prodotti che uso io, o che ho utilizzato per un determinato periodo, e le mie considerazioni finali. Cominciamo!

sabato 29 settembre 2018

Animanga – Otaku Girls #1 | A.I.C.O. Incarnation

Buongiorno a tutti, otaku! Sono contentissima di poter finalmente pubblicare il primo post della rubrica dedicata agli anime e manga *-* Lo so che sarebbe dovuto uscire ieri, ma quando sono andata a programmare il post l'intera recensione era sparita. Considerato che era una recensione davvero lunga (e lo sarà di nuovo, scusatemi) non sono riuscita a scriverla in una sera, considerato che avevo poi altri impegni. Questo post, ci tengo a dirlo, sarà un'eccezione: tutti gli altri verranno pubblicati nel corso della settimana, ma capirete meglio nelle righe seguenti, dove vi illustro nel dettaglio questa nuova rubrica. Ci tenevo solo a precisare una cosa, prima di concentrarmi sulla intro esplicativa: benché il titolo/nome della rubrica presenti al suo interno una componente prettamente femminile (cioè "girls") lo spazio AniManga è rivolto a chiunque. L'unico motivo per cui il sottotitolo è femminile riguarda semplicemente le blogger che se ne occupano. Avevo già accennato che, quando parlai su Instagram della mia idea di inaugurare questo spazio, una mia collega mi aveva confidato di aver pensato anche lei di aprire la suddetta rubrica, pertanto fra una chiacchiera e l'altra abbiamo pensato di far collaborare i nostri blog letterari. Da qui le "otaku girls".
E adesso bando alle ciance! Veniamo subito a noi e parliamo di questo nuovo, e spero per voi bello e interessante, spazio :)

AniManga — Otaku Girls:
妄想少女オタク系
F e e l i n g  R e a d i n g  f e a t  I l  t e m p o  d e i  l i b r i

Questo il nome completo, e parecchio multietnico, della rubrica. Ma la domanda che in tantissimi vi starete facendo è: di cosa si parlerà nella specifico? Beh, di un po' di tutto. Per lo più, la rubrica si occuperà di recensire anime, manga o entrambi nello stesso momento, al fine di consigliarvi titoli che mi sono piaciuti o, perché no, darvi un parere personale su quelli che non mi hanno fatto particolarmente impazzire. Come per l'angolo letterario, cercherò di non parlare troppo di quelle storie che non mi sono proprio piaciute, la trovo una perdita di tempo, considerato poi che purtroppo, di recente, di tempo da passare al computer ne ho davvero pochissimo. Per questa ragione, vi invito a tenere d'occhio i commenti, se ce ne saranno, perché se qualcuno volesse proporre una nuova recensione per la rubrica e il titolo in questione non dovesse incontrare per niente le mie preferenze lo scriverò nella risposta. AniManga, comunque, si concentrerà anche sulle nuove uscite, al cinema o nei vari siti di streaming, vi porterà corporazioni fra le storie cartacee e quelle animate e tantissime altre cose. La pubblicazione dei post sarà  a cadenza mensile, uno al mese intorno ai giorni 28 — 30, per scongiurare l'eventualità di pubblicare durante il weekend (come oggi, ma questa è un'eccezione). Il blog che mi accompagnerà è Il tempo di libri, e questo significa che se cliccate sul nome troverete anche lì, proprio oggi, il primo post di AniManga scritto e pubblicato da Leen.
E con questo credo di avervi detto davvero tutto, nel caso mi fossi dimenticata qualcosa lo troverete scritto in fondo xD Pertanto, smetto di parlare e vi lascio al primo anime della rubrica. So che in molti non lo conoscerete, ma personalmente l'ho amato alla follia, tanto da fare un rewatch quasi subito, convinta di essermi persa qualcosa e spinta, anche e soprattutto, dalla voglia di riguardarlo... Il titolo è A.I.C.O. Incarnation.


Genere: Fantascienza | Regia: Kazuya Murata | Soggetto: Yuuichi Nomura | Char. design: Satoshi Ishino | Musiche: Taro Iwashiro | Studio: Bones | Rete: Netflix | 09.03.2018 | Stagione: 1 (completa) | Doppiaggio italiano. 
Giappone, anno 2037. Sono passati due anni da quando il grande incidente, noto come Burst, causato da un esperimento su alcune cellule artificiali, erose il Kurobe Gorge, inglobando l'intera aerea intorno al centro di ricerca. Aiko Tachibana, una giovane liceale all'apparenza solare e molto dolce, tenta di rimettere insieme i pezzi della sua vita. Costretta su una sedia a rotelle da quel fatidico giorno, deve convivere non solo con la sua disabilità, ma anche e soprattutto con il vuoto lasciato dalla sua famiglia, morta proprio in quella terribile esplosione. Tutto sembra cambiare con l'arrivo a scuola di un nuovo studente, Yuuya Kanzaki, che si dimostra fin da subito molto interessato a lei. Secondo quanto dice il ragazzo, Aiko è la chiave per mettere finalmente fine a tutto: l'unico modo per farlo, tuttavia, è gettarsi a capofitto in un'impresa unica nel suo genere. Raggiungere il Punto Primario, nonché cuore pulsante del Burst. trama scritta da me, se prendete citate. Grazie.

martedì 25 settembre 2018

Anteprima: "L'amore è sempre in ritardo" di Anna Premoli

Buongiorno a tutti, readers! Come state? Sto scrivendo questo post di lunedì, ed è stata una giornata un po' strana. Mi sono svegliata con un vento assurdo che ha sradicato un botto di albero, anche nel giardino del mio condominio, e di sera finalmente si respira un po' d'aria fresca... E questo rende il mio stare al pc molto più piacevole. L'autunno ormai sembra arrivare, ed essendo la mia stagione preferita sono davvero felicissima *-* Ma non mi dilungo oltre, perché voglio parlarvi di un romanzo che uscirà a breve per Newton Compton. Se mi seguite da tempo, conoscerete già il mio amore smisurato per Anna Premoli, in special modo per la serie de L'amore non è mai una cosa semplice, perciò sono davvero entusiasta di annunciare l'arrivo del suo nuovo libro dal titolo L'amore è sempre in ritardo. Il romanzo è a sé, giusto per essere chiari, non c'entra niente con Lavinia o Giada, Sebastiano e tutti gli altri, ma dalla trama sembra promettere bene... Come sempre, vi lascio qui di seguito trama e tutti i dettagli!

Titolo: L'amore è sempre in ritardo
Autore: Anna Premoli
Editore: Newton Compton
Pagine: 320
Prezzo: € 10,00
Data d'uscita: 27.09.2018
I primi amori sono di solito un dolce ricordo, capace di far sorridere. Non per Alexandra Tyler: Norman Morrison, il migliore amico di suo fratello Aidan, l’ha rifiutata senza tante cerimonie dopo che lei ha trascorso l’adolescenza a corteggiarlo e a comporre per lui terribili lettere d’amore in rima. Ogni volta che lo vede – anche ora che è una donna adulta e sta finendo un dottorato in Geologia alla Columbia – non riesce proprio a controllare il malumore. Le sue storie sentimentali sono state tutte un fallimento. E la colpa, secondo Alex, è proprio di Norman. Quando, stanca di incontri poco entusiasmanti, decide di prendersi una sacrosanta pausa dal complicato mondo degli appuntamenti, Norman, altrettanto stufo di pranzi tesi in casa Tyler, le propone una tregua: lasciarsi il passato alle spalle e provare a comportarsi in modo almeno amichevole. Alex non può tirarsi indietro di fronte a quella che per lei suona quasi come una sfida: trattarlo in modo cordiale in fondo non dovrebbe essere così difficile. O almeno, questo è quello che crede...

I romanzi della Premoli sono sempre molto leggeri e a tratti commediali, ed è questo, secondo me, ad essere il loro punto di forza. Il libro è già nella mia wishlist, e spero di poterlo leggere il prima possibile :) Voi cosa ne pensate di questa autrice e dei suoi romanzi? Li avete letti, e leggerete questa nuova storia? Fatemelo sapere nei commenti, mi raccomando! Un grosso bacio.
Alla prossima,
Feeling Reading 

martedì 18 settembre 2018

Esce oggi: "Invictus" di Ryan Graudin

Buona sera, readers! Come accennato questa mattina, eccomi con il secondo post della giornata. E parliamo ancora di libri, più nello specifico di un romanzo uscito questa mattina per Mondadori che mi ispira tantissimo! Un incontro fra storia e magia, viaggi nel tempo e azione... insomma, un mix davvero intrigante, non trovate? *-* Non mi dilungo ulteriormente perché l'intro del post di stamattina è stato abbastanza prolissi e corposo xD perciò vi lascio subito di seguito tutti i dettagli su Invictus di Ryan Graudin!

Titolo: Invictus
Autore: Ryan Graudin
Editore: Mondadori
Pagine: 340
Prezzo: € 19,00
Data d'uscita: 18.09.2018
Faraway Gaius McCarthy è il figlio diciottenne di una viaggiatrice del tempo del 2354 d.C. e di un gladiatore dell'antica Roma. Nato fuori dal tempo, per le leggi della natura non dovrebbe nemmeno esistere. Il desiderio più grande del ragazzo è diventare, come la madre, un cronista del passato e viaggiare di epoca in epoca per osservare e "registrare" gli eventi storici. Dopo aver fallito inspiegabilmente l'esame per entrare nel programma governativo dei "cronisti", Far viene contattato da un misterioso mercante che gli propone di mettere insieme una crew clandestina con la quale viaggiare nel tempo a bordo della navicella Invictus per rubare opere d'arte e manufatti del passato. Il ragazzo, pur di non rinunciare al suo sogno, accetta. Proprio durante uno di questi colpi, che ha luogo sul Titanic appena prima del suo affondamento, Far incontra Eliott, una misteriosa ragazza che trascinerà lui e la sua squadra in una missione pericolosissima. Una corsa contro il tempo per evitare che il mondo che conoscono e amano scompaia per sempre.

E con questo secondo titolo, anche per oggi è tutto. Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate, se lo leggerete o meno... Io lo metto sicuramente in wishlist, anche solo perché nella trama è stato citato il Titanic xD e poi chi mi conosce e segue ormai da anni sa bene quanto io adori i romanzi sui viaggi nel tempo. Adesso vi saluto davvero e vi mando un grosso bacio!
Alla prossima,
Feeling Reading