giovedì 8 novembre 2018

In libreria grazie a Giunti: " The Darkest Star. Il libro di Luc" di Jennifer L. Armentrout

Buongiorno a tutti, readers! Ebbene sì, anche Feeling Reading vi comunica la grande novità Giunti firmata, ovviamente, Jennifer L. Armentrout. Se siete veterani del mio spazio, saprete quanto io abbia amato la serie Lux, specialmente Deamon, infatti trovate le varie recensioni nel blog spulciando un po' le etichette, nel caso a qualcuno interessi il mio parere :) Per questo non potevo mancare, malgrado abbia 24h ore di ritardo, e per questo chiedo umilmente scusa, per parlarvi dell'uscita di The Darkest Star, il primo romanzo della serie spin-off che vede come protagonista l'Origin Luc. Il romanzo è uscito nelle librerie italiane e in tutti i nostri store ieri, pertanto se vi eravate persi la news potete correre immediatamente fuori di casa e comprare la vostra copia xD o scaricare l'eBook, se preferite il digitale. Io mi terrò questa lettura per le vacanze di Natale, poiché al momento, purtroppo, non ho tempo per leggere neanche il libretto delle istruzioni della PS4 che ho comprato la settimana scorsa (e quel manuale è davvero microscopico), e sappiate che è una cosa che mi logora dentro. Pertanto, se già lo avete fra le vostre mani o sapete di iniziarne la lettura prestissimo, sfogliatelo anche per me <3 Detto questo, vi lascio come sempre ai dettagli del libro e ci risentiamo in fondo al post.

Titolo: The Darkest Star. Il libro di Luc
Autore: Jennifer L. Armentrout
Editore: Giunti
Pagine: 400
Prezzo: € 16,00
Data d'uscita: 07.10.2018
Il primo capitolo della nuova saga Origin, spin off della serie Lux, in cui la lotta tra le due razze aliene degli Arum e i Luxen ha modificato definitivamente la vita sulla terra. Sono trascorsi anni dalla fine del ciclo iniziato con Daemon e Katy e Luc non è più un bambino troppo cresciuto dai modi terrificanti, bensì un ragazzo innaturalmente bello, con tanti demoni da tenere a bada e un futuro avvolto nella nebbia. Quando Evie Dasher, diciassettenne, lo incontra dopo essere stata catturata in un locale noto come uno dei pochi luoghi in cui gli umani e il Luxen sopravvissuti possono socializzare liberamente, inizialmente lo scambia per un Luxen... ma lui in realtà è molto, molto più potente. La sua crescente attrazione per Luc la trascinerà verso un tradimento che potrebbe distruggere la sua vita, in un mondo di cui aveva sino ad allora solo sentito parlare, un mondo in cui tutto ciò che pensava di sapere sarà smentito.

A me la trama intriga tantissimo! Il vero problema di questo romanzo è la cover italiana... insomma, non voglio fare la rompiscatole, ma ù.ù' capisco la volontà della Giunti di mantenere lo stile delle copertine della serie base, ma se quelle erano una bomba (le ho sempre amate, dalla prima all'ultima) questa è bruttina, per quanto mi riguarda. Ma fa niente, posso passarci sopra xD quello che conta alla fin fine è il contenuto. Fatemi sapere anche voi cosa ne pensate della copertina italiana, e ovviamente ditemi se leggerete o avete già iniziato a leggere questo libro! Lo so che ogni tanto me ne esco con questa frase, ma i vostri commenti sono importanti: non solo abbiamo la possibilità di interloquire, ma potete farmi sapere se i miei post sono utili oppure no. Le visualizzazioni, purtroppo, non si possono prendere per oro colato... una persona potrebbe anche passare per caso nel mio blog, perciò se il mio angolino vi piace e i miei post, per quanto sporadici ultimamente, vi piacciono, lasciate due righe qui sotto :) Io nel frattempo vi mando un bacione!
Alla prossima,
Feeling Reading

martedì 30 ottobre 2018

AniManga — Otaku Girls #2 | Sword Art Online

Buongiorno a tutti, otaku! Come state? Torna oggi un nuovo appuntamento della rubrica dedicata agli anime e manga, che dalla visualizzazioni del precedente (e primissimo) post è andata benissimo *-* Mi spiace solo aver avuto una bassa interazione con voi, notando un dislivello pauroso fra i commenti e le effettive, per l'appunto, visualizzazioni dell'articolo... ma confido in voi. Era comunque il primo post, quindi spero che andando avanti anche i vostri commenti cresceranno insieme a me e a questa nuova rubrica. Ma cominciamo! Anche se non sembra, la scelta dell'anime di oggi è strettamente collegata ad Halloween. Lo so, forse accantonare vampiri, lupi mannari, maledizioni e fantasmi potrebbe sembrare poco inerente alla notte più spaventosa dell'anno, ma... Cosa fareste se, in un ipotetico futuro ultra tecnologico, poteste entrate completamente in un videogioco online restandone intrappolati? Niente tasto di logout, solo un modo per uscire e tornare alla vita reale: sconfiggere tutti i cento boss dei cento livelli e vincere, perché se moriste all'interno del mondo virtuale... morireste anche nella vita reale.


Ebbene sì, chi conosce le vicende di Kirito e Asuna sa già di cosa sto parlando: Sword Art Online, abbreviato SAO, serie che potete trovate completamente doppiata su Netflix, è forse una scelta insolita da consigliare per Halloween, ma secondo me l'idea di Reki Kawahara potrebbe essere molto più spaventosa di tutti i cliché horror collegati alla notte più terrificante dell'anno. Insomma, in un'epoca dove il VR esiste davvero, dove la tecnologia sta facendo passi da giganti, dove Microsoft e Sony vendono senza problemi le loro console fisse e la Nintendo sforna quasi ogni anno una nuova console portatile, credere che fra qualche anno (magari non il 2022, data di inizio di SAO) la realtà virtuale possa diventare molto più reale che virtuale non è da escludere. E non credo che a tutti farebbe piacere ritrovarsi intrappolati in un gioco dove si può davvero rischiare la propria vita... Sarebbe orribile, per non dire spaventoso, e ci terrorizzerebbe a morte. Bene, se si entra in quest'ottica, forse le vicende di SAO possono realmente considerarsi terrificanti. Ma andiamo per gradi, soprattutto per chi non ha la benché minima idea di cosa stia parlando.

lunedì 22 ottobre 2018

Novità in libreria! DeAgostini, Piemme, Rizzoli, Nord e tante altre...

Buongiorno a tutti, readers, e buon lunedì mattina! Torno con un post libresco un po' particolare, non tanto per l'argomento trattato (le anteprime) quanto per l'impostazione. Poiché sto notando di non avere a disposizione troppo tempo per stare al computer, e quindi scrivere e programmare post e, in più, creare le immagini o fare le foto per Instagram, ho pensato di raggruppare durante la settimana le ultime uscite. Vi parlerò più nel dettaglio dei titoli che sono entrati nella mia wishlist, ma cercherò di elencare un po' tutte le varie novità, in modo da non penalizzare, a causa dei miei gusti, i vostri interessi letterari :) Ovviamente, fatemi sapere se questa tipologia di post vi può piacere. La classica tipologia non mancherà e non scomparirà, parlo dei post dedicati ai singoli titoli, perciò adesso la parola spetta a voi. Di seguito un po' delle uscite di settimana scorsa e i vari dettagli xD


Titolo: L'estate di Eden
Autore: Liz Flanagan
Editore: DeAgostini
Pagine: 241 (circa)
Prezzo: € 14,90
Data d'uscita: 16.10.2018
Tutti dicono che Jess Mayfield è una ragazza strana. Le piace stare da sola, badare ai fatti suoi, e quando ha un momento libero corre senza sosta per i sentieri fuori dalla città. Corre, lasciando che gli alberi e il rumore della cascata soffochino i ricordi di un passato ingombrante. Corre, e non sa dove. Solo la sua amica Eden la capisce davvero. Glielo ha dimostrato ogni giorno, durante l'estate trascorsa insieme. Ma adesso che l'estate è finita e la sorella di Eden è morta, i ruoli si sono invertiti. Jess non può abbandonare la sua unica amica. Perché Eden è fragile come un uccellino con le ali spezzate, imprevedibile come un uragano. Finché Eden scompare. Svanisce nel nulla, senza lasciare traccia. E Jess rimane sola, mentre troppe domande le affollano la mente. Domande sull'ultima estate passata insieme, domande su dettagli che non tornano e su ricordi ormai annebbiati. E se Eden avesse cercato di dirle qualcosa? E se la polizia stesse sprecando tempo? Jess riprende a correre senza sosta per i sentieri fuori dalla città. Ma ora sa dove. Ha un obiettivo. E quell'obiettivo è trovare la sua migliore amica, prima che sia troppo tardi.

Titolo: Non ti lascerò andare
Autore: Brian Payton
Editore: Piemme
Pagine: 336
Prezzo: € 18,90
Data d'uscita: 16.10.2018
1943. Mentre in Europa imperversa l'inferno, in America il giornalista John Easley assiste impotente alla violenza con cui la Storia si abbatte sulle vite delle persone: ora che suo fratello è caduto in battaglia, nulla ha più senso per lui, neppure il tenero amore di sua moglie Helen. È per questo che, in un folle tentativo di vendicare l'onore del fratello, John decide di partire verso il Nord, lasciando Helen nel momento più delicato della guerra, per documentare quello che, all'insaputa di tutti, sta accadendo laggiù. Nelle gelide isole Aleutine, atolli dimenticati nel mare tra l'Alaska e la Siberia, si sta infatti consumando un capitolo del conflitto mondiale che il governo americano ha tutto l'interesse a tenere nascosto. L'invasione giapponese dell'arcipelago è l'unica ad aver avuto luogo in territorio statunitense in tutta la guerra e John vuole essere lì, in prima linea, per raccontarla agli americani. Ma quando il suo aereo viene abbattuto, il reporter si ritroverà preda di elementi la cui furia non ha mai conosciuto riposo, in territori estremi e inclementi. Tremila miglia più a sud, intanto, Helen ha preso una decisione: andare in cerca di John e riportarlo a casa, trovando il coraggio di superare ogni barriera, e abbandonare la sicurezza dell'unica vita che conosce. Perché a volte la determinazione di un amore può essere più forte del destino. Sullo sfondo della Seconda guerra mondiale, una grande storia d'amore, sacrificio e idealismo, che illumina la fragilità della vita e il grande potere del vero amore.

Titolo: Quello che il cielo non ha
Autore: Cecelia Ahern
Editore: Rizzoli
Pagine: 390
Prezzo: € 18,00
Data d'uscita: 16.10.2018
Laura è una creatura speciale, una giovane donna che vive separata dal resto del mondo, nella natura incontaminata del Gougane Barra, nel sudovest dell'Irlanda, lì dove le montagne incontrano fitti boschi che si aprono su laghi cristallini. In questo luogo eccezionale, nel totale isolamento, Laura è cresciuta imparando a imitare, con la sua voce perfetta e purissima, i suoni che la circondano. È un giorno come tanti quando la sua vita subisce uno scossone irreparabile, allorché Solomon, abile fonico, la vede. Un incontro che muterà fatalmente entrambi, segnando l'entrata di Laura in un universo a lei finora sconosciuto. Ma la cosiddetta società normale, con i suoi ritmi e il suo passo accelerato e convulso, sarà pronta ad accogliere questa donna e la sua unicità? Saprà, la città, riconoscere e proteggere la sua grazia?
E per tornare un po' indietro nel tempo, ripercorrendo anche le prime settimane di ottobre, vi lascio qui di seguito una carrellata di copertine interessanti. I titoli che vedete qui di seguito li trovate già sia in libreria che su Amazon già da diverso tempo: In fuga da te, per esempio, terzo volume della saga Wicked di Jennifer Armentrout, è in giro dal 4 ottobre, No Exit il 9 ottobre e via dicendo...

venerdì 5 ottobre 2018

In libreria da ieri: "Il mio universo sei tu" di K.A. Tucker

Buona sera a tutti, readers! Dopo due post diversi dal solito, il blog torna a parlare un pò di libri. E lo fa con la segnalazione di un romanzo uscito ieri per Newton Compton! L'orario è un po' strano, lo so, ma non sono riuscita a pubblicarlo prima :/ scusate! Ma in caso di buone letture, come si suol dire, meglio tardi che mai... No? xD Ma torniamo a noi. L'autrice non è nuova, né per la casa editrice, né per l'Italia né, tanto meno, per il mio spazio letterario poiché mi piace molto, e sono sicura che piacerà tantissimo anche a voi. Il suo nome è K.A. Tucker e il titolo della suo nuovo romanzo è Il mio universo sei tu. Come sempre, di seguito trovate tutte le info *-*



Titolo: Il mio universo sei tu
Autore: K.A. Tucker
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Prezzo: € 14,90
Data d'uscita: 04.10.2018
Un intreccio perfetto di amore, passione, suspence e mistero. Ivy è una tatuatrice di talento e, dopo anni passati in continuo movimento, forse ha trovato un posto dove fermarsi. Adesso lavora a San Francisco, al Black Rabbit, lo studio di tatuaggi di suo zio Ned: insieme funzionano alla grande e lei finalmente si sente a casa. Tutto cambia però quando Ivy si ritrova a essere testimone di un terribile crimine. È pronta a fare i bagagli di nuovo e sta per partire, ma un incontro casuale con un affascinante sconosciuto la trattiene in città, dandole un motivo per restare. Almeno finché Ivy non scopre che il loro incontro non è stato affatto casuale...

Questo appena vado da Feltrinelli me lo compro, anche perché fra eBook e cartacei credo di avere tutti i romanzi della Tucker. E sinceramente li trovo uno più bello dell'altro: il mio preferito in assoluto, magari scontato, è proprio Dieci piccoli respiri. Fatemi sapere  nei commenti cosa ne pensate voi: leggerete questo romanzo? Conoscete l'autrice? Fra tutti i suoi titoli qual è il vostro preferito? Scrivetemelo, mi raccomando *-* Un bacione e buon weekend!
Alla prossima,
Feeling Reading

martedì 2 ottobre 2018

My Make Up Time #5 | Cellulite: tre creme che dovreste assolutamente provare

Bonjour mesdemoiselle! Il caldo estivo è ormai un lontano ricordo (e meno male xD), e anche se potrebbe sembrare un argomento tardivo, ho pensato di parlarvi oggi della tanto odiata cellulite. Si tratta di qualcosa che c'è sempre, è senza tempo, così perfida che non guarda in faccia niente e nessuno... né la stagione, né la costituzione delle persone. Quando decide di arrivare lo fa e basta, e non se ne va! Perlomeno, non senza attaccarla con le giuste armi. Una delle migliori è senz'altro bere tanta acqua, seguire un'alimentazione sana e fare dell’attività fisica (oltre che un cero alla Madonna, che non fa mai male). E poi ci sono le case cosmetiche. Tutti quelli che utilizzano creme anticellulite attaccano la medesima anche dall'esterno, ma non dimentichiamo che solo le creme non portano a niente. Per di più, molti rimedi di questo tipo sono davvero costosi, e i risultati non sono dei migliori. E quelli che costano meno danno comunque risultati davvero simili. Poi, diciamocelo, molte creme ultra sponsorizzate che urlano al miracolo non sono altro che idratanti e basta. La domanda che dovremmo porci, quindi, è: perché spendere 150 Euro per una crema idratante quando potrei spenderne molti di meno per un'altra dall'effetto identico?
Tutto questo per dirvi che oggi vi parlerò dei prodotti che uso io, o che ho utilizzato per un determinato periodo, e le mie considerazioni finali. Cominciamo!