mercoledì 13 novembre 2019

È uscito ieri per Sperling & Kupfer " Hope Again" di Mona Kasten

Buongiorno a tutti, readers! E buon mercoledì mattina. Queste settimane sono sempre lunghissime, almeno per me, ma questa sembra essere volata. Siamo già a mercoledì? Possibile? xD Ma la vera domanda da un milione di euro è: domenica riuscirò a riposarmi? ç.ç Sogno da tempo il mio plaid color panna sulle gambe, un buon cappuccino o una buona cioccolata calda con marshmallow, un libro da leggere e/o un bel videogioco da giocare... *sospira* Ma veniamo a noi! Oggi vorrei parlarvi del nuovo romanzo di Mona Kasten uscito per Sperling & Kupfer proprio ieri. Si tratta di Hope Again, quarto sequel-non sequel della serie stand-alone Again. Io ho recensito e super apprezzato il primo, Trust Again, e se non lo avete ancora fatto vi invito a leggere il mio parere cliccando qui. Fra tutti, almeno per quel che mi riguarda, questo è il romanzo che mi ha generato meno hype... devo ammetterlo, probabilmente per il tema trattato (alieva-professore), ma voglio ugualmente metterlo in wishlist perché ho moltissima fiducia della Kasten. Potrebbe stupirmi, insomma xD Di seguito trovate tutte le info sul romanzo in questione ❤

Titolo: Hope Again
Autore: Mona Kasten
Editore: Sperling & Kupfer
Pagine: 448
Prezzo: € 17,90
Data d'uscita: 12.11.2019
Everly studia Letteratura a Woodshill e passa le sue giornate a fingere. Di essere felice. Di condividere il sogno di sua madre, che vorrebbe aprire un'agenzia letteraria. Di non avere un passato difficile che la rende diffidente e le impedisce di mostrare chi è davvero agli amici. L'unico in grado di far breccia nella sua corazza è Nolan, sexy e intelligente, che sembra capirla come nessuno mai prima d'ora: la notte, quando Everly è tenuta sveglia dai suoi mostri, le scrive su Skype chiedendole di esprimere un desiderio per distrarla. C'è solo un problema: Nolan è anche il giovanissimo professore del laboratorio di scrittura frequentato da Everly e una relazione tra i due è impossibile, se non addirittura proibita. Eppure, tra una lezione e l'altra, tra un sorriso e l'altro, il legame tra i due si fa più intenso e la ragazza vorrebbe superare il confine invisibile che li separa. Quello che lei non sa, però, è che anche nell'animo dell'affascinante professore si nasconde un segreto oscuro che, più del regolamento accademico, potrebbe essere d'ostacolo all'amore tra i due ancor prima che nasca. Arriva in libreria il quarto capitolo della serie "Again".

Cosa ne pensate di questa nuova uscita?
Come ho già scritto nella intro, io credo molto nella "penna" della Kasten. La sua serie, in special modo il primo volume, mi aveva fatto ritrovare la voglia di leggere quando non ne avevo più, non tanto per le trame che, devo riconoscerlo, non sono tutta questa novità... quanto più per il modo di raccontare le storie. Ma fatemi sapere cosa ne pensate voi! Se vi va, lasciate un commentino qui sotto, non solo su questo libro ma anche sui precedenti. Io vi mando un bacio grandissimo!
Alla prossima,
Feeling Reading
→ Samantha

giovedì 7 novembre 2019

Review Party: "L'impero delle tempeste" di Sarah J. Maas

Buongiorno a tutti, readers! Come state? Siamo quasi arrivati al weekend e, vista la settimana che ho avuto in ufficio, non vedo l'ora di buttarmi a letto ed entrare in letargo. O per lo meno piazzarmi davanti alla tv, prendere in mano il mio fidato DualShock, e immergermi in un altro epic fantasy, che nulla ha da invidiare a quello di cui vi parlerò in questa recensione. Se non s'era capito, amo gli epic fantasy. Ma bando alle ciance, oggi vi parlerò di un libro uscito due giorni fa, ovvero L'impero delle tempeste, il quinto volume della serie Throne of Glass di Sarah J. Maas. Ci tengo a specificare che la recensione sarà il più possibile spoiler free, per non rovinare a nessuno il piacere di leggere questa nuova uscita. E chissà, magari riesco a convincere qualcuno che invece ancora non conosce questa saga a darle una chance. Io ci spero sempre. Ovviamente LO Spoiler Supremo è scritto nella sinossi del romanzo, di conseguenza era inutile da parte mia fingere il contrario. Buona lettura. ❤





Titolo: L'impero delle tempeste
Serie: Throne of Glass #5
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Mondadori
Pagine: 688
Prezzo: € 17,00 ed. cartacea e € 7,99 ebook
Data d'uscita: 05.11.2019
La lunga strada dall'omicidio al trono è appena cominciata per Aelin Galathynius, l'ultima discendente della sua casata, la principessa perduta di Terrasen che in molti conoscono come Celaena Sardothien. I regni di Erilea stanno andando in frantumi attorno a lei. Per salvare coloro che ama dalle forze dell'oscurità, dovrà allearsi con i suoi nemici. Mentre la guerra incombe all'orizzonte, l'unica speranza di salvezza risiede in una tenace ricerca che potrebbe mettere fine a quanto Aelin ha di più caro.


VOTO:
★★★★½

mercoledì 6 novembre 2019

Segnalazione: "Tutta la neve del cielo" di Angela Contini

Buon pomeriggio a tutti, readers! Come state? Vi chiedo scusa per l'orario, di solito preferisco postare le segnalazioni la mattina, ma oggi è stato un vero delirio al lavoro e sono riuscita ad avere cinque minuti libero solo ora. Oggi sono qui per avvisarvi che domani uscirà, per Newton Compton Editori, Tutta la neve del cielo di Angela ContiniCome sempre, trovate tutte le informazioni del libro qui sotto. ;)


Titolo: Tutta la neve del cielo
Serie: Vermont #5
Autore: Angela Contini
Editore: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: € 2,99 ebook e €9,90 ed. cartacea

Data d'uscita: 7.11.2019
Patrick Morgan ha un chiodo fisso: le donne. Le ama, le insegue, e loro, di solito, si fanno raggiungere senza problemi. Fino a che non compare di nuovo lei, Julia Williams, ex compagna di liceo e ora caporedattore della rivista «Talking», per la quale Patrick lavora. I due condividono un passato burrascoso. Non sono rimasti in buoni rapporti dopo aver passato una notte insieme. E mentre lei si vendica umiliandolo in tutti i modi immaginabili, Patrick si accorge di desiderare la donna che Julia è diventata. Fino al punto da escogitare l'impossibile per averla. Ma è davvero l'unica cosa che gli interessa o le sue intenzioni sono mosse da un sentimento più tenero? E, soprattutto, Julia capirà che è il momento di sotterrare l'ascia di guerra? Il suo cuore è protetto da un muro, per evitare complicazioni sentimentali che potrebbero ferirla ancora. Ma forse adesso c'è qualcuno disposto a tutto pur di farle tornare la voglia di rischiare...

Allora, che ne pensate? Personalmente adoro lo stile fresco ed ironico di Angela e non vedo l'ora di tornare nel Vermont. *-* Purtroppo non sono ancora riuscita a leggere il precedente romanzo sui fratelli Morgan, ovvero Tutti i colori del cielo, ma ho intenzione di recuperarlo il prima possibile, magari leggendo i due romanzi uno di seguito all'altro. Sì, penso che farò proprio così. XD Ora vi saluto e vi auguro buona giornata. Un bacio. ❤
Alla prossima,
Bontix

martedì 5 novembre 2019

Segnalazione: "L'impero delle tempeste" di Sarah J. Maas & "La tomba del tiranno" di Rick Riordan

Buongiorno a tutti, readers! Come state? Spero che la vostra settimana sia iniziata meglio della mia, anche se le due uscite di cui sto per parlarvi hanno notevolmente migliorato la mia mattinata. Sto parlando de L'impero delle tempeste di Sarah J. Maas, di cui troverete la recensione per il review party il 7 Novembre, e La tomba del tiranno di Rick Riordan! Come sempre vi lascio tutte le informazioni qui sotto. ;)

Titolo: L'impero delle tempeste
Serie: Throne of Glass #5
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Mondadori
Pagine: 688
Prezzo: € 17,00 ed. cartacea e € 7,99 ebook
Data d'uscita: 05.11.2019

La lunga strada dall'omicidio al trono è appena cominciata per Aelin Galathynius, l'ultima discendente della sua casata, la principessa perduta di Terrasen che in molti conoscono come Celaena Sardothien. I regni di Erilea stanno andando in frantumi attorno a lei. Per salvare coloro che ama dalle forze dell'oscurità, dovrà allearsi con i suoi nemici. Mentre la guerra incombe all'orizzonte, l'unica speranza di salvezza risiede in una tenace ricerca che potrebbe mettere fine a quanto Aelin ha di più caro.



Titolo: La tomba del tiranno
Serie: Le Sfide di Apollo #4

Autore: Rick Riordan
Editore: Mondadori
Pagine: 418
Prezzo: € 18,00 ed. cartacea e € 9,99 ebook

Data d'uscita: 05.11.2019
Trasformato in un adolescente mortale, bandito dall'Olimpo e privato della propria sfolgorante bellezza, Apollo deve ora affrontare la perdita più grave: quella di un amico, Jason Grace. Deciso a tributare all'eroe tutti gli onori, l'ex divinità lo conduce al Campo Giove per consegnarlo alla terra cui appartiene. Ma qui lo attende un'amara rivelazione: dopo aver approntato una disperata resistenza contro gli imperatori del Triumvirato, i semidei devono respingere un nemico ancora più spietato di Caligola, Commodo e Nerone messi insieme: Tarquinio il Superbo, l'ultimo re di Roma! Presto attaccherà con le sue armate di non-morti e lo farà nel giorno più propizio, quando nel cielo scintillerà la luna di sangue e l'esercito di ossa sarà al culmine della ferocia. L'unica speranza di salvezza è trovare la tomba del tiranno, che si nasconde nel luogo più imprevedibile del mondo: sotto una luccicante, innocua giostra di cavallucci. Insieme alle amiche Meg, Hazel e Lavinia, Apollo è di nuovo pronto a una travolgente, eroica, esilarante sfida!

Allora, che ne pensate di queste nuove uscite? Personalmente si tratta di due saghe che adoro tantissimo, per motivi diversi. La serie di Throne of Glass non dico che sia tra i miei fantasy preferiti, ma poco ci manca. Non vi so spiegare quanto mi sia dispiaciuto vedere inizialmente interrotte le pubblicazioni, salvo poi fare i salti di gioia quando la Mondadori ha ripreso in mano la saga, utilizzando le splendide cover originali. Ma ve ne parlerò meglio giovedì. ;) Per quanto riguarda zio Rick invece, lui è uno dei miei autori preferiti dal lontano 2010, quando Mondadori decise di portare Il ladro di fulmini in Italia. Quello per me è stato amore a prima pagina e, nonostante un paio di libri non mi abbiano soddisfatta del tutto, ho comunque apprezzato tutte le sue saghe. Per me zio Rick è una specie di porto sicuro e, dopo la scioccante morte di Jason ne Il labirinto di fuoco, non vedo l'ora di avere questo quarto romanzo tra le mani, per poterlo divorare e sclerare con la mia Evil Queen in chat, come sempre. Non sono sicura che ve ne parlerò in una recensione però, perché non ho ancora deciso. Nel caso voleste sapere la mia opinione, fatemelo sapere nei commenti. :) Come sempre vi saluto e vi auguro una buona giornata. Un bacio. ❤
Alla prossima,
Bontix

giovedì 31 ottobre 2019

It's time to play #7 | Until Dawn: primi 15 di minuti di gameplay & recensione

Buongiorno a tutti, gamers e buon Halloween! Come state? Avete programmi per stasera? Quest'anno non ho la possibilità di uscire con gli amici per cause di forza maggiore, quindi penso proprio che mi rilasserò con un bel videogioco e con un po' di cioccolatini. Ma non perdiamoci troppo in chiacchiere!
Per la notte più spaventosa dell'anno ho pensato di parlarvi di un survival horror che ho amato tantissimo, tanto da averlo giocato per ben cinque volte, sette se si considerano anche le due volte in cui l'ho cancellato senza finirlo per poter liberare la memoria della PS4. Me la sono fatta sotto per buona parte della prima run di gioco, merito dei numerosi jump scare piazzati ad hoc. Quello che sto per raccontarvi nei primi minuti di gameplay in realtà è il prologo di Until Dawn, in quanto la storia vera e propria è ambientata esattamente un anno dopo. Ci tengo a precisare che questo è un gioco con il butterfly effect, basato cioè sulle scelte del giocatore. A differenza di altri videogiochi del genere, tuttavia, Until Dawn prevede solamente tre finali differenti, e ve ne parlerò senza svelarvi come ottenere un finale piuttosto che un altro. Buona lettura. ❤


🎮 I PRIMI 15 MINUTI DI GIOCO 🎮

02 Febbraio 2014, Blackwood Pines
È notte fonda e fuori nevica. La baita di montagna degli Washington si trova nel bel mezzo di una foresta, a chilometri e chilometri di distanza dalla civiltà. Attraverso una finestra vediamo velocemente il viso di una ragazza, per poi vedere la telecamera allontanarsi subito, fermandosi poco dopo sul limitare della foresta, permettendoci di vedere il lato sinistro di uno sconosciuto che impugna un machete, mentre guarda verso la baita. Subito dopo la scena cambia, tornando all'interno. Riuniti in cucina ci sono quattro ragazzi: Jessica Riley, Emily Davis, Michael Munroe e Samantha Giddins. Vediamo la bionda Jess tenere in mano un foglio, per poi appoggiarlo al bancone della cucina, mentre un quinto ragazzo, Joshua Washington, è addormentato su una sedia. Ci viene subito detto che quello di Jess è uno scherzo che la stessa Sam definisce un po' crudele”, ai danni di un'altra ragazza del gruppo. Jess replica che la ragazza se lo merita, nonostante Sam replichi a sua volta che non sia colpa sua se ha una cotta per Mike, per sentirsi rispondere da quest'ultima che comunque sia, è stata Hannah a fare la prima mossa con lui, di conseguenza lei sta solo proteggendo la sua amica Em. A questo punto della conversazione, mentre il gruppetto sta uscendo dalla stanza, Sam si allontana e va a cercare Hannah per avvertirla dello scherzo, mentre Matthew Taylor e Ashley Brown si uniscono agli altri ragazzi. Una volta entrati in una camera da letto, vediamo Ash e Matt nascondersi dentro due armadi, Em e Jess sotto al letto, Mike rimanere al centro della camera, per poi vedere l'ignara Hannah, con una banalissima candela accesa in mano, andare verso la stanza dell'appuntamento. A questo punto prendiamo effettivamente il controllo di un personaggio, Beth Washington, sorella gemella di Hannah. La ragazza, la stessa che abbiamo visto nella prima inquadratura, si trova in cucina e  vede l'ombra dell'uomo con il machete attraverso la finestra. Dalle parole che rivolge ai due ragazzi addormentati, capiamo che non si è ancora accorta che in realtà il fratello e il migliore amico di lui, Christopher Hartley, sono in realtà sbronzi. Sul tavolo Beth trova il biglietto indirizzato alla gemella firmato da Mike: Hannah, sei davvero sexy con quella maglietta... ma scommetto che lo sei di più senza. Vieni nella stanza degli ospiti alle 2:00 ;).
Subito dopo la scena si sposta proprio sullo scherzo, con Hannah che inizia effettivamente a slacciarsi i bottoni della camicetta che indossa, mentre Mike la guarda a metà tra il compiaciuto e l'incredulo, proponendole invece di baciarsi. A quel punto Hannah sente le risate di Em e Jess e vede tutti gli amici uscire dai loro nascondigli, con Matt che stava riprendendo tutto con il cellulare. Mentre Hannah è incredula e imbarazzata, fa il suo ingresso Sam, che purtroppo non è riuscita a trovarla in tempo per avvertirla. La ragazza, umiliata dallo stupido scherzo, scappa dalla stanza, mentre Sam afferma che tutti loro sono degli str**zi, prima di correrle dietro per consolarla. Beth vede la sorella uscire di casa e, come prima scelta con il butterfly effect, il giocatore dovrà decidere se provare a svegliare Josh oppure se trovare gli altri. Essendo Josh ubriaco marcio, ho deciso di trovare gli altri, facendo in questo modo uscire Beth dalla cucina, per poi raggiungere tutti i ragazzi davanti alla porta d'ingresso dove stanno chiamando a gran voce Hannah. Dopo aver chiesto spiegazioni e aver insultato gli amici, la ragazza si mette all'inseguimento della sorella, che nel frattempo è corsa in mezzo al bosco. Mike si domanda se non sia il caso di seguire le ragazze, per sentirsi rispondere da Sam che lui sicuramente sarebbe stata l'ultima persona che l'amica avrebbe voluto vedere in quel momento. Durante la ricerca di Hannah, mentre siamo nei panni di Beth, dovremo utilizzare i QTE per evitare di farla inciampare, inoltre ci troveremo davanti alcuni bivi dove dovremo decidere che strada percorrere. Con il touchpad del DualShock potremo sbloccare il cellulare di Beth e utilizzare la torcia per fare luce nel buio della foresta.
Durante la ricerca troveremo per terra uno dei trenta totem profetici presenti nel gioco, di cui vi parlerò meglio più tardi. Quello trovato da Beth fa parte della categoria dei sei totem morte”, che ci mostra la morte delle gemelle. Proseguendo con la ricerca sentiamo degli strani versi e vediamo anche del fuoco in lontananza, senza però capirne la causa. Finalmente troviamo Hannah, accucciata in lacrime in mezzo al bosco. Beth si toglie la giacca e la mette sulle spalle della sorella perché sicuramente starà congelando, ma subito dopo le gemelle si accorgono di non essere più sole nel bosco: qualcosa infatti si sta avvicinando. La visuale cambia e ora vediamo le due ragazze come attraverso un visore termico. Le due iniziano a fuggire, ma nei pressi di una piccola costruzione in legno, Hannah inciampa e Beth torna indietro a prendere la sorella, esortandola a scappare. Le due riprendono la loro fuga disperata, solo per arrivare in prossimità di un ponte ormai crollato, sotto il quale si trova un dirupo. Le gemelle si prendono per mano mentre cercano di allontanare l'inseguitore, ma sfortunatamente Hannah scivola di nuovo, portando la sorella con sé. Beth riesce ad aggrapparsi ad una grossa radice con la mano sinistra, mentre con la destra tiene ancora la mano della gemella, impedendole di cadere nel vuoto. Mentre sono sospese in aria, qualcosa fa partire una seconda fiammata sopra di loro, senza che il giocatore ne capisca i motivi. Si scopre che il responsabile delle fiamme è lo stesso uomo che avevamo visto fuori dalla baita degli Washington, che se ne va in giro per i boschi con un lanciafiamme sulle spalle. L'uomo offre una mano a Beth e a questo punto il giocatore deve decidere se lasciare Hannah, oppure se lasciarsi cadere insieme a lei. Siccome ho trovato Hannah parecchio stupida in tutta la faccenda, ho deciso di lasciarla andare e provare a salvare Beth. Sfortunatamente essendo un scelta a tempo ed avendoci messo troppo a decidere, non sono riuscita a selezionare l'opzione in tempo, quindi mi è partita di default quella di far cadere entrambe nel vuoto, facendo avverare la profezia del totem.
Nella parte finale del prologo ci ritroviamo nella stanza di un misterioso analista, chiamato Dr. Alan J. Hill che, dopo averci parlato dell'impossibilità di cambiare il passato e sull'importanza delle scelte per plasmare la nostra storia, ci pone delle domande abbastanza strane a cui ci chiede di rispondere nel modo più sincero possibile. Una volta esaurito il tempo della seduta, veniamo congedati dal Dr. Hill e, sulle note di O'Death interpretata da Amy Van Roekel, parte l'opening del gioco.

🎮 LA MIA OPINIONE 🎮